L’Azienda, fondata nel 1923 da Ferraris Stefano, si trova ad Agliano Terme nel cuore della zona storica della Barbera d’Asti, in un’area viticola tra le più vocate per terreno e microclima.

Gli ettari a vigneto sono dodici di cui una parte sono rappresentati da viti molto vecchie che in alcuni casi raggiungono i 80 anni di età. Il sistema di allevamento è il guyot tradizionale, le rese per ettaro vanno dai 50 ai 80 ql. A fine luglio viene eseguita la vendemmia verde vengono diradati i grappoli in eccesso. La raccolta delle uve viene effettuata a scalare per raggiungere una completa maturazione. La fermentazione avviene in vasche di acciaio con temperatura controllata che va dai 25° ai 28° gradi e dura in media dai dieci ai quindici giorni a seconda dell’annata.

Da questi vigneti vengono prodotti 6 vini : 2 Barbera d’Asti affinati in acciaio (Barbera d’Asti “I Suôrí” e Barbera d’Asti “Nobbio” da vigneti di 80 anni) gli altri 2 affinati in botti di rovere per un anno (Barbera d’Asti Superiore “Bisavolo” in botti da 500 litri tonneau e Barbera d’Asti Superiore “La Cricca” in barrique) e un Nizza Docg. L’ultimo vino è un Monferrato Rosso prodotto dal 2008 con uve Nebbiolo affinato per un anno in tonneau. Vengono effettuate vinificazioni di piccole partite di Grignolino d’Asti.

Si può visitare nella piccola cantina del 1800 una mostra di sculture naturali di vite, parte di questa collezione è esposta al castello di Grinzane Cavour.